16 Maggio - Bergoglio incontra frati e suore, anche di clausura

Stampa

15/05/2015

EVENTI - Nell'ambito dell'Anno dedicato alla Vita consacrata, sabato 16 maggio papa Francesco incontrerà i consacrati e le consacrate della diocesi di Roma. L'appuntamento si svolgerà a partire dalle 11 nell'«Aula Paolo VI» in Vaticano e sarà caratterizzata da momenti di festa e di riflessione sulla missione dei consacrati.

«Questo incontro - spiega padre Agostino Montan, direttore dell'Ufficio per la Vita consacrata del Vicariato di Roma che ha organizzato e promosso la giornata - si svilupperà in due momenti. La prima parte sarà una vera e propria festa con preghiere, canti e interventi. La seconda sarà caratterizzata dalla presenza di papa Francesco, al quale saranno rivolte domande da alcuni testimoni che presenteranno la loro esperienza di vita consacrata a Roma».

Il Papa arriverà verso le 12, riceverà il saluto del cardinale vicario Agostino Vallini e risponderà alle domande che gli porgeranno quattro rappresentanti dei circa 25mila consacrati di Roma. «La loro presenza nella nostra città - sottolinea il Direttore dell'Ufficio per la Vita consacrata - è incisiva e diffusa soprattutto in quelle che il Papa chiama le periferie esistenziali. Troviamo consacrati accanto ai carcerati, accanto ai bambini abbandonati, alle mamme sole. Accanto ai migranti e nelle scuole cattoliche. Sono vicini ai malati e riconoscono, nella carne del povero, la carne di Cristo».

A rappresentarli tutti di fronte al Papa saranno suor Fulvia Sieni, agostiniana del monastero dei Santi Quattro Coronati, che parlerà della vita di clausura che nella diocesi di Roma conta 28 monasteri; seguirà, per l'Ordo virginum, Iwona Langa, della casa famiglia «Ain Karim»; sarà quindi la volta di padre Gaetano Saracino, religioso dei Missionari Scalabriniani e parroco del Santissimo Redentore; a chiudere padre Gaetano Greco, cappellano dell'Istituto penale minorile Casal del Marmo.

Fonte: Vatican Insider, 12/05/2015
AddThis Social Bookmark Button