Fatebenefratelli: tre secoli di ospitalità a Venezia

Stampa

06/03/2015

fatebenefratelliEVENTI - «Li religiosi Ospitalieri dell’Ordine di San Giovanni di Dio avevano dato esperienza al pubblico dell’ottima loro abilità, cognizione e carità grande nel curare et assistere i poveri soldati ammalati, nell’Ospedale di Nostro Signore Gesù Cristo, esercitando loro stessi gli Uffici di Medico, Chirurgo, Speziale et Infermiere, nelle quali professioni sono tutti a meraviglia versati, provetti ed esercitati, non meno in dottrina che nella continua pratica».

Basterebbe questa cronaca da San Servolo, datata 1718, per illustrare l’importanza della presenza dei Fatebenefratelli a Venezia, che dura ormai da trecento anni (1715-2015). L’anniversario si aprirà il 6 marzo in occasione della Solennità di San Giovanni di Dio e all’Ospedale San Raffaele Arcangelo-Fatebenefratelli a Cannaregio, monsignor Francesco Moraglia, patriarca di Venezia, presiederà la Celebrazione Eucaristica, dando inizio ai festeggiamenti.

L’ospedale provinciale classificato, convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale, gestito dai religiosi, è ad indirizzo medico riabilitativo, ed offrirà per tutto il prossimo anno in cui l’Ordine Ospedaliero festeggia il carisma dell’Ospitalità, convegni ed eventi commemorativi; si spazierà da attività scientifiche per cui esso è diventato un punto di riferimento, a spazi di spiritualità, sull’impronta lasciata da San Giovanni di Dio e viva, ancora oggi, nell’attività assistenziale quotidiana che viene offerta in questa struttura della provincia Lombardo-Veneta dei Fatebenefratelli.

Tra gli appuntamenti, si terrà il 24 aprile un convegno dal tema “Il Dolore Spirituale”; nei giorni 15 e 16 maggio si svolgerà invece un convegno su “Il Percorso delle Cure Palliative”; il 25 settembre un convegno di pastorale della salute; il 29 settembre la festa di San Raffaele Arcangelo, patrono dell’Ospedale: alle 10, il Padre Provinciale della Provincia Lombardo Veneta, fra Massimo Villa, presiederà la Celebrazione Eucaristica e consegnerà, come da tradizione, le medaglie agli operatori che hanno raggiunto i 25 anni di servizio nella struttura, segno di ringraziamento per il servizio offerto.

Ancora il 26 febbraio 2016 è in programma il convegno “L’Ospitalità nei 3 secoli di storia dei Fatebenefratelli a Venezia” per ripercorrere la presenza dei figli di San Giovanni di Dio nella città lagunare. La chiusura del tricentenario è fissata per l’8 marzo 2016, nella Solennità di San Giovanni di Dio, occasione nella quale malati, operatori sanitari, pastorali e associazioni di volontariato celebreranno una Santa Messa per ringraziare del carisma dell’Ospitalità e per il servizio nel mondo della salute che da 300 anni i Fatebenefratelli continuano con impegno a svolgere a Venezia.

Fonte: Zenit, 02/03/2015

AddThis Social Bookmark Button