Notice: Undefined index: HTTP_ACCEPT_LANGUAGE in /var/www/clients/client0/web62/web/it/includes/head.php on line 42 Maristi - Lettera del Papa Francesco
English Français Italiano Espanol
Usted puede comprar Cialis o comprar Cialis generico online. Sin embargo, comprar cialis genérico online en España contrae algunos riesgos
Left cap
Right cap
Content top cap
NOTIZIE
NEWSLETTER
Iscriviti alla nostra "Newsletter": ti invieremo periodicamente le principali notizie
captcha
scatfile.com

Maristi - Lettera del Papa Francesco

E-mail Stampa PDF

21/04/2017

turuMESSAGGI - Al fratello Emili Turú Rofes Superiore Generale dei Fratelli Maristi

Caro fratello: Mi è gradito salutarla e attraverso lei saluto tutta la famiglia Marista in occasione del bicentenario della fondazione della Congregazione, durante il quale celebrerete il XXII Capitolo Generale che si terrà in Colombia. Avete voluto preparare questo anniversario con il motto «un nuovo inizio», nel quale è sintetizzato tutto un programma di rinnovamento: guardare il passato con gratitudine, discernere il presente e aprirsi con speranza al futuro. La gratitudine è il primo sentimento che sgorga dal cuore. Questa attitudine di riconoscenza è necessaria per apprezzare le grandi opere che Dio ha fatto attraverso voi. Nello stesso tempo ringraziare ci fa bene; ci aiuta a riconoscerci piccoli agli occhi del Signore e debitori di una tradizione che ci è stata consegnata senza aver fatto nulla da parte nostra. Voi appartenete ad una grande famiglia ricca di testimoni che hanno saputo donare con amore la propria vita a Dio e al prossimo con lo stesso spirito di fraternità che caratterizza la Congregazione e che trasforma l’altro in un “fratello carissimo per me” (Flm 16). Questi due secoli di vita sono diventati una grande storia di dedizione a favore di bambini e di giovani che voi avete accolto nei cinque continenti e che voi avete formato per farli diventare onesti cittadini e soprattutto buoni cristiani. Queste opere di bene sono l’espressione della bontà e della misericordia di Dio che , al di là dei nostri limiti e delle nostre debolezze, non dimentica mai i suoi figli.

Leggi tutto

Fonte: champagnat.org

AddThis Social Bookmark Button
 
Content bottom cap