English Français Italiano Espanol
Usted puede comprar Cialis o comprar Cialis generico online. Sin embargo, comprar cialis genérico online en España contrae algunos riesgos
Left cap
Right cap
Content top cap
NOTIZIE
NEWSLETTER
Iscriviti alla nostra "Newsletter": ti invieremo periodicamente le principali notizie
captcha
scatfile.com

Mons. José Rodrigues Carballo OFM, Sul confine dell’Anno della Vita consacrata guardando il mondo con occhi di misericordia

E-mail Stampa PDF

15/02/2016

carballoMESSAGGI - Il testo della lettera che S. E. Mons. José Rodríguez Carballo ofm ha letto al Santo Padre a nome di tutti i consacrati. 1 febbraio 2016. 

Sua Santità Papa Francesco,

la chiusura dell’Anno della Vita consacrata e l’avvio del Giubileo della misericordia rappresentano una opportunità per rivisitare la grazia ricevuta e quella che il Signore continua a spandere sulla vita di ciascun consacrato, consacrata e su tutto il popolo di Dio.

Quest’Anno è stato un regalo di Sua Santità a tutta la Chiesa e, senza dubbio, ha aperto cammini speranza, desiderio di dire al mondo che seguire Gesù è una gioia che porta a pienezza la vita, la riempie di senso e di significato, fino all’ultimo respiro. Noi tutti esprimiamo gratitudine dal più profondo del cuore a Sua Santità,Papa Francesco, per averci fatto questo magnifico regalo, per averci aiutati a riprendere fiduciosamente la via dei testimoni e dei profeti. Che grande opportunità è stata quella di poter condividere la bellezza della nostra vocazione e missione, sebbene non sempre la viviamo al massimo e a volte la oscuriamo, perché decidiamo di vivere scontenti, in un cono d’ombra.

Le intenzioni che Sua Santità ha voluto per questo Anno sono chiare: lasciar trasparire la bellezza della vocazione dei consacrati e consacrate (cf Lettera di indizione dell’Anno della Vita consacrata). Non un anno per la conversione, sebbene sia sempre necessaria, ma una chiamata a rivitalizzare la gioia, la tenerezza e la speranza. Un Anno come tempo di grazia, spazio teologale dove sentirsi amati da Dio e dalla Chiesa, proiettati per mezzo dello Spirito all’uscita missionaria, come segno di un amore non rassegnato ma intriso di zelo e condivisione con i poveri e gli ultimi.

Scarica il testo completo

AddThis Social Bookmark Button
 
Content bottom cap