English Français Italiano Espanol
Usted puede comprar Cialis o comprar Cialis generico online. Sin embargo, comprar cialis genérico online en España contrae algunos riesgos
Left cap
Right cap
Content top cap
NOTIZIE
NEWSLETTER
Iscriviti alla nostra "Newsletter": ti invieremo periodicamente le principali notizie
captcha
scatfile.com

Nominata la nuova Madre Generale delle Suore Minime del Sacro Cuore

E-mail Stampa PDF

08/07/2015

POGGIO A CAIANO (PO)  -  Lunedì 6 Luglio, il Capitolo delle Suore Minime del Sacro Cuore ha eletto Suor M. Salvatorica Serra come nuova Madre Generale.

“A lei di tutto cuore la benedizione del Signore e l’audacia della missione – si legge sul sito delle Suore Minime – come ha ricordato stamattina Sua Eccellenza Monsignor Fausto Tardelli nella Messa votiva dello Spirito Santo che ha Concelebrato con Padre Jorge Horta ofm, assistente capitolare”.
Nella stessa occasione il Capitolo, appunto ha eletto anche Suor M. Ivana Martini a Madre Vicaria, con l’augurio di “una collaborazione proficua con Madre Salvatorica per il bene dell’Istituto, della Chiesa, del mondo”.

Quella delle Suore è una realtà molto sentita a Poggio a Caiano e che ha ormai festeggiato i cento anni dalla sua fondazione. Era infatti il 1894 quando Marianna Caiani, incoraggiata da alcune madri poggesi e da Don Fortunato Luti (rettore di una cappella di un paese vicino), decise di raccogliere dalla strada i ragazzi del paese per far loro scuola. Due anni più tardi, nel 1896, Marianna Caiani e la prima compagna Maria Fiaschi presero in affitto due stanze, le arrangiarono un po’ alla meglio e lì si stabilirono per vivere come sorelle, libere di impegnarsi a tempo pieno nella scuola. Poco dopo si unì a loro anche una terza compagna: Redenta Frati. Erano così una piccola comunità piena di dubbi: che fare adesso? Fondare un nuovo istituto o unirsi con altri istituti già formati?

Grazie all’aiuto di Don Marino Borchi, allora parroco di Poggio a Caiano, il proprietario della casa fu convinto di venderla proprio a Marianna e dal 1900 la Caiani potette finalmente disporre di una casa senza timore di essere cacciata via e senza l’incubo della pigione da pagare.

Intanto altre due giovani si unirono all’Istituto, e un anno dopo arrivò anche Doralice Bizzaguti, la maestra diplomata per la scuola nascente ma anche pietra importante nella nascita e crescita dell’istituto. Fu il 7 dicembre 1901 che vennero approvate le prime costituzioni dal Vescovo diocesano, mentre un anno più tardi, il 15 dicembre 1902, avvenne la fondazione dell’Istituto dove le giovani vestirono l’abito religioso. Marianna Caiani, ora Suor Maria Margherita, fu eletta Madre.

A tre anni dalla vestizione, il 12 ottobre 1905, Madre Margherita e le altre cinque suore fecero la professione religiosa. Altre giovani in seguito condivisero lo stesso ideale e si unirono alla piccola famiglia che la stessa Madre, Maria Margherita, chiamò delle “Minime del Sacro Cuore”.

Attivissime nella Guerra del ’15-’18, quando prestarono servizio in vari ospedali della Toscana, aprirono nel 1932 la prima missione in Cina (da dove poi furono espulse nel 1949), nel 1977 quella in Israele e nel 1994 in Sri Lanka. Risalgono invece al 1955 e al 1979 la prima casa in Egitto e quella in Brasile.

Oggi le Suore Minime del Sacro Cuore – francescane sono presenti in quattro continenti e in cinque nazioni e nel 2002 il loro Istituto ha festeggiato il centenario di fondazione.

Fonte: il tirreno.it, 07/07/2015

AddThis Social Bookmark Button
 
Content bottom cap